MONSIGNOR BECCIU DIVENTERÀ CARDINALE

La Chiesa di Sardegna ha un nuovo cardinale. Monsignor Angelo Becciu, attuale Sostituto della Segreteria di Stato vaticana, è infatti uno dei nuovi 14 cardinali che riceveranno la rossa berretta dalle mani di Papa Francesco in occasione del prossimo Concistoro in programma il 29 giugno, solennità dei Santi Pietro e Paolo, nella basilica vaticana.

Al termine della messa di Pentecoste, affacciandosi al balcone su piazza San Pietro per il Regina Coeli di mezzogiorno, è stato lo stesso Papa Francesco ad annunciare l’indizione di un nuovo Concistoro per la nomina di nuovi 14 cardinali e a leggere i nomi dei porporati prescelti. A SORPRESA Un annuncio inaspettato, a cominciare dai prescelti, in pieno “stile Bergoglio”. Come quando telefona senza preavviso a una famiglia in difficoltà o a un confratello sacerdote malato. Non a caso Papa Francesco ha scelto la Pentecoste, battesimo della Chiesa nel segno dello Spirito Santo e della varietà delle lingue, per annunciare l’indizione di questo Concistoro ancora una volta “planetario”.

Grande festa a Pattada, dove monsignor Becciu è nato settant’anni fa, e nella cattedrale di Ozieri, dove il vescovo, Corrado Melis, appena conclusa la messa della cresime, ha dato l’annuncio della nomina. «Un grandissimo applauso si è levato a salutare la scelta del Papa e la sua attenzione alla piccola chiesa diocesana di Ozieri».