LE CELEBRAZIONI PER I 450 ANNI DELLA MORTE DI SAN SALVATORE DA HORTA

A conclusione di 3 anni di preparazione, dedicati alla preghiera e segnati da importanti eventi culturali, i Frati Minori francescani annunciano i solenni festeggiamenti per il 450° anniversario della nascita al cielo di San Salvatore Grionesos da Horta. Alle 3 del pomeriggio del 18 marzo 1567, infatti, egli moriva a Cagliari, nel convento di Gesù e Maria, situato dove è oggi l’ex manifattura tabacchi. Il suo corpo è conservato nella chiesa di Santa Rosalia – Santuario San Salvatore da Horta, in via Torino a Cagliari. I Frati Minori della Sardegna ne sono custodi e animatori.

La festa del 18 marzo sarà preceduta da un triduo di preparazione, che inizierà il 15. Si è voluto solennizzare il triduo facendo presiedere la celebrazione eucaristica, prevista ogni giorno alle ore 18, ai tre più giovani vescovi della nostra Sardegna:

– mercoledì, 15 marzo: mons. Corrado Melis, vescovo di Ozieri
– giovedì 16 marzo: mons. Roberto Carboni, vescovo di Ales-Terralba
– venerdì 17 marzo: mons. Mauro Maria Morfino, vescovo di Alghero-Bosa

Alle ore 21 di venerdì 17 marzo una veglia di preghiera sarà animata dai giovani di San Mauro.

Questo, invece, il programma della giornata del 18 marzo.

Mattina: Pellegrinaggio dei frati e devoti di san Salvatore provenienti da diverse parti della Sardegna
Ore 11.30: Concelebrazione Eucaristia presieduta da Padre Salvatore Morittu, Custode dei Frati Minori

Sera: La città di Cagliari onora San Salvatore
Ore 18: Concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Arrigo Miglio, arcivescovo di Cagliari.