IL VERO CAPODANNO DEI CRISTIANI: SI ACCENDE LA PRIMA CANDELA DELLA CORONA D’AVVENTO

Per il mondo cristiano, con la prima domenica d’Avvento inizia il nuovo anno liturgico. È questo il vero Capodanno, sommessa e austera apertura di un calendario che supera la convenzione dei mesi e dei segni zodiacali, per scandirsi sui ritmi dei tempi e del ciclo dei misteri della Salvezza: nascita, missione, annuncio, passione e Morte, Resurrezione e dono dello Spirito.

Se a dominare è il severo colore viola dei paramenti e degli arresi sacri, altro tema è quello della luce: le quattro candele accese della Corona d’Avvento (una rosacea, a spezzare la dominante viola), la solennità dell’Immacolata, vero raggio di sole che brilla nel cammino penitenziale e battesimale delle quattro settimane d’Avvento; la sovrabbondanza della Parola di Dio scandita dalle profezie, altri fari che proiettano il credente verso la Grotta di Betlemme, illuminata dalla grande luce che illumina il popolo che camminava nelle tenebre.

Molte le iniziative che vanno ad arricchire la già abbondante proposta liturgica: nella chiesa di San Lorenzo al Buoncammino, ogni sabato alle 20:30 il Canto dell’Ufficio delle Letture, il Mattutino dei monaci benedettini. Ogni lunedì a Cristo Re, alle 19:45 la Lectio divina sul vangelo dell’infanzia di Luca (della quale vi proporremo la registrazione in audio-video) tenuta dai padri gesuiti Piergiacomo Zanetti e Gabriele Semino.